La Papessa – Arcano Maggiore

LA PAPESSA 

Arcano nr 2

La PAPESSA, rappresenta la sacerdotessa del mistero ovvero la conoscenza al femminile, rispettata e assecondata nei tempi più antichi come la via dell’intuito e del cuore, prima che la religione e la cultura virassero verso una ricerca più attiva, mascolina, improntata alla ragione e non più alla veggenza ed al segreto.
Sotto il suo manto porpora ed azzurro, i colori della spiritualità e della saggezza, si cela, dunque, l’immagine della Grande Madre cosmica, la Terra, conosciuta e adorata dagli antichi culti sotto il nome di Iside, Diana, Ishtar, Sequana. La Papessa, simbolicamente collegata alla Luna che regola l’emotività e la veggenza, è la signora dei saperi notturni, iniziatici e, per questo, preclusi alla maggioranza.

Significato al Positivo
Quando l’Arcano esce al dritto oppure occupa una posizione favorevole nel gioco espleta al massimo i suoi significati benefici: tuttavia il successo e la completezza assicurati dalla carta non riguardano tanto il piano materiale dell’esistenza, quanto piuttosto la crescita interiore e le questioni dello spirito. Rappresenta tutto ciò che cresce lentamente attraverso un profondo processo di trasformazione e di silenzio. La Papessa, nell’interpretazione divinatoria, presenta potenzialità conoscitiva, intuito e deduzione insieme analisi del profondo e per analogia anche psicanalisi, obbliga ad un lavoro interiore. Rappresenta una figura femminile che difficilmente si adatta ad un ruolo subalterno, poichè ha in sè una grossa polarità maschile, non sottostà, quindi, ad un atteggiamento passivo. E’ anche la conoscenza di noi stessi e degli altri, svelamento dei misteri, grande dedizione costanza nelle opere intraprese. Riflessione, fede, oggettività, pazienza.

Sul piano affettivo
Il rapporto di coppia si prospetta sereno e costruttivo, anche se poco espansivo. Nella vita del consultante è presente una persona forte e saggia, capace di aiutarlo a superare qualsiasi difficoltà. Può segnalare un matrimonio lungamente desiderato e armonia familiare.

Piano professionale
Attendere e programmare bene le scelte.

Persone
Indica la presenza femminile capace di fornire aiuti e validi consigli; la consultante, se è donna, la pesona amata dal consultante, se si tratta di un uomo. Può indicare la madra, una socia in affari, una maestra spirituale, la sorella maggiore o la partner, sopratutto se è più anziana e saggia del consultante.
Un’insegnante, una levatrice, una ginecologa, una religiosa, una professionista dell’occulto. In genere una donna sui 40-50 anni.

Significato al Negativo
Nell’arcano della Papessa capovolta si condensano tutti i risvolti negativi della riservatezza e del silenzio. Segreti contrattempi, fastidi, esperienze poco raccomandabili. La profondità si trasforma in superficialità, la pazienza in attesa pigra e inconcludente. Rifiuto alla conoscenza, un irrigidimento, una negazione della parte femminile attiva, problemi con la figura materna, troppo MASCHILE, paura delle donne, tristezza, non curanza, paura di affrontare lo sconosciuto. Predominanza della parte passiva di se stessi, presunzione dovuta ad una falsa conoscenza di se stessi, rancori, ipocrisia, vendetta.

Sul piano affettivo
La coppia sta attraversando un periodo di crisi per mancanza di comunicazione: il partner non si sente amato, occore sforzarsi ed imparare a manifestare più chiaramente i propri sentimenti. Piccole delusioni, tradimenti, conflitti con la Madre, la sorella, un’amica, una collega.

Piano professionale
Un progetto che subisce una battuta d’arresto. Inganni messi in atto da colleghi e compagni di studio.

Persone
Una presenza femminile positiva solo in apparenza, ma in realtà pettegola e inaffidabile, determinata a intralciare. Una rivale, una nemica, una donna che trama per mettere il consultante in cattiva luce. Una collega invidiosa, una partner traditrice, un’amica mutevole e lunatica, cui non rivelare mai segreti; l’altra, sopratutto se gelosa e non più giovanissima.

IL TEMPO
La Papessa o Giunone è mediamente lenta, da uno a tre mesi, ma il suo influsso peruda a lungo, anche 4 mesi.

 

APPROFONDIMENTO 2 – LA PAPESSA

Archetipo e Simbolo – È il luogo dell’espressione creativa dell’Uno, è l’utero quindi la
conoscenza più profonda affinché prenda inizio la cosmogenesi.

In questa carta è celata la conoscenza assoluta, la verità sulla vita e sulla morte. La Papessa
custodisce e protegge questa conoscenza dando l’opportunità all’umanità di apprenderla
solamente attraverso la strada della consapevolezza, quindi all’approccio intimo e
personale a conoscere. In questa carta viene fornito il cromosoma detentore di quel codice
codificante che ha dato inizio al tutto. Se ogni cosa ha avuto origine è dovuto ad un
misterioso “sapere” che non segue alcuna casualità ma una logica che l’uomo ambisce di
raggiungere ormai da millenni senza però riuscire ancora a comprenderlo. Il tutto ha avuto
origine poiché prima di ogni cosa esisteva solamente la conoscenza che l’umanità cerca di
codificare attraverso le sue leggi fisiche, matematiche, empiriche ma concludendo sempre
che ogni “Legge Scientifica” subisce inevitabilmente una sua trasformazione, quindi una
inalienabile mutazione. È noto come molte leggi scientifiche di qualche secolo fa oggi
risultano totalmente obsoleto, e non è affatto assurdo ritenere che molte leggi e conoscenze
di oggi tra un secolo o poco meno risulteranno altrettanto obsolete! È il cammino
dell’uomo verso, appunto, la verità assoluta e superna, una verità statica e ferma oltre la
quale c’è solo altra verità!

La Papessa è la sintesi del segno zodiacale del CANCRO che rappresenta il grande
periodo della fecondazione e della concezione. Il nome di questo segno deriva dalla parola
greco-latina KARKINOS che significa corazza. Proviene, inoltre, dal sanscrito
KARKATAKA che significa serpente, simbolo dunque delle tenebre sotterranee e degli
abissi. Questo è il più difficile segno zodiacale da comprendere e capire perché
profondamente imprevedibile. La Tipologia Cancro ha molte caratteristiche interessanti: è
amorevole, si affeziona agli altri, passionale, sa coinvolgere le persone, ama stare in
mezzo alle persone, è allegro. Ma poi può trasformarsi, a seconda della situazione che lo
circonda, in schiva, timorosa, profondamente insicura, assente. Un Tipo Cancro può
improvvisamente esprimere dubbi su questioni affettive specie quando è assente
un’ispirazione di fiducia e sicurezza, infatti la sua corazza (crostacei) è un simbolo chiaro
di protezione. Il Tipo Cancro prima di iniziare qualsiasi esperienza, in qualsiasi tipo di
settore, indossa da subito una spessa corazza protettiva perché è profondamente turbato dal
pensiero di “soffrire” o di rimanere deluso dalle esperienze della vita. Il Cancro è un segno
uterino, profondamente legato alla madre ma, al contrario del Toro, ama questo legame e
lo influenzerà sicuramente per tutta la vita. Non è raro osservare molte persone del Cancro
vivere per lunghi periodi con i genitori o a stretto contatto con la madre; va detto che la
sua capacità di vivere sia in ambienti acquatici che sulla terra ferma gli conferisce un
potenziale di “infedeltà” non indifferente. Il Tipo Cancro ha piacere ad essere circondato
da tante persone e quindi avrà sicuramente numerose opportunità di intrecciare legami
brevi, di una sola notte, o di qualche giorno, è potenzialmente portato al tradimento che
spesso fa quando si sente insicuro di sé stesso e di quello che ha intorno. Il Tipo Cancro è
identificabile perché i suoi atteggiamenti sono profondamente infantili, ha un
atteggiamento rilegato ad una dimensione adolescenziale perché, come già detto, è
profondamente legato all’utero materno e per sentire intatto questo cordone ombelicale
deve, inconsciamente, sentirsi un eterno bambino, un eterno Peter Pan. La Tipologia
Cancro si divide principalmente in due categorie: i Selenici che sono RARISSIMI e
risultano iperlunari, dotati di un profondo talento artistico, calmi, dolci, sognatori e
passivi; e gli ARTEMIDE che sono più tipici e più frequenti, semplici, sentimentali,
passionali ma a volte arrendevoli! Il Cancro è collegato agli ambienti famigliari, dove si
sente a suo agio. Preferisce stare in gruppi di persone che conosce personalmente, in
strutture che frequenta da tempo, in situazioni quindi “abitudinarie”, protetto dal “fuori”.
Ha infatti paura di ciò che sta lontano da lui, perché lo avverte sempre e comunque ostile,
a prescindere se ne abbia o meno coscienza. È uno schizoide-nervoso-astenico.

SIGNIFICATO ESOTERICO – la conoscenza necessaria all’operazione, alla
laboriosità.

Parole chiavi
Dritto – attesa paziente ma produttiva, conoscenza
Rovescio – dubbio, paura, timore, bisogna agire

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

899 Chiama Ora Clicca Qui